La riflessologia plantare è un trattamento “olistico”, un termine derivante dal greco holos, che significa “intero”; perchè considera l’individuo come un’entità che comprende corpo, mente e spirito. Quando si fa un trattamento di riflessologia plantare non si isola un malessere o un disturbo lavorando solo sugli organi interessati, ma si lavora sulla persona nella sua interezza, allo scopo di farle raggiungere uno stato di equilibrio e armonia. La riflessologia è soprattutto una tecnica di benessere perché mette l’organismo nelle condizioni di funzionare correttamente.

 

La Riflessologia Plantare è una tecnica universalmente nota per essere in grado di affrontare rapidamente ed efficacemente i più diffusi problemi di carattere fisico e funzionale in maniera semplice e senza controindicazioni.

E’ una tecnica dolce, non invasiva, ma al contempo estremamente efficace di massaggio del piede, basata sulla pressione di specifici punti che rappresentano sul piede i diversi organi, apparati e sistemi del corpo, secondo la visione olistica secondo cui il Tutto è rappresentato in ogni singola parte. Il trattamento induce modificazioni che stimolano il potenziale autocurativo del corpo stesso. Migliorando la risposta dei meccanismi che regolano l’autoregolazione, porta beneficio a livello fisico, ma può attivare anche processi di riequilibrio a livello psichico ed energetico.

Il trattamento viene poi integrato con la lettura psicosomatica di organi e disturbi, con la possibilità di dare un senso più profondo all’azione riflessa agendo verso la risoluzione dei problemi alla loro radice. Questa integrazione tiene conto della chiave proposta dalla naturopatia occidentale e dà luogo ad un lavoro su tutti gli aspetti dell’essere, a prescindere dal livello di consapevolezza di sé del cliente. L’azione integrata sul disagio e sulla causa riesce a produrre risultati di grande interesse su qualunque tipo di disturbo, potendo agire sull’individuo in maniera profonda.