Il termine Reiki significa “Energia Vitale Universale” ma io la tradurrei con la parola AMORE. E’ un metodo che permette di ristabilire il proprio equilibrio energetico, l’armonia con se stessi e con l’universo.

E’ un trattamento per attingere ad un serbatoio infinito di alte frequenze che attraverso il nostro cuore e le nostre mani possono venire convogliate nel nostro o altrui corpo, innalzando le frequenze basse, malattia, dolore, paura… fino alle frequenze alte, salute, serenità, amore…..
Scopo della pratica di Reiki è sviluppare amore, comprensione e compassione per ogni essere vivente e consapevolezza sulle cause del dolore e della malattia.

Il Reiki non è la soluzione di tutti i mali, ma è un metodo estremamente potente per mettersi in contatto con l’energia universale, e per chi ne è attratto è sicuramente uno strumento stupendo per aiutare prima di tutto se stessi, a trovare la via della realizzazione, lo scopo per cui siamo qui: fare ciò che ci da gioia, imparare ad essere se stessi oltre le paure. Ricordiamo sempre che più lasciamo andare le paure, più alziamo la nostra frequenza e meglio possiamo essere d’aiuto anche agli altri.