La numerologia viene incontro alle nostre necessità di acquisire una conoscenza più profonda di noi stessi e ci orienta nel riconoscere il cammino per noi, più appropriato.

Tutti abbiamo visto che un certo numero si ripete nell’arco della nostra vita e ci porta fortuna; oppure qualche altro numero lo notiamo ogni volta che le cose non vanno nel verso giusto, e diciamo che per noi, quello è un numero sfortunato. Tutti noi riteniamo, il giorno del nostro compleanno, come un giorno “nostro”, personale; oppure quando sentiamo il nostro nome ci giriamo “ci sentiamo chiamati, scelti…”. La numerologia ci farà scoprire il nesso tra il nostro nome e noi stessi, e tra i numeri e il nostro carattere. Uno dei più autorevoli studiosi di psicologia applicata alla numerologia è Carl Jung, lui definisce i numeri: “archetipi dell’ordine”: “unità di misura che si manifestano tramite schemi di comportamento fisico e psichico; non sono astratti, ma pratici e concreti”.

La numerologia ci aiuta a conoscere meglio chi siamo, mostrandoci come ci comportiamo di fronte alle avversità della vita. Traccia la sceneggiatura della nostra vita, ma non fa previsioni sulla nostra reazione, e tanto meno sul nostro successo o sul nostro fallimento; perché a noi spetta il compito di gestire il presente ed il futuro utilizzando bene le doti ed i talenti che ci sono stati consegnati alla nascita per rendere più gioiosa l’esistenza. In una classica giornata di pioggia possiamo scegliere: uscire usando l’ombrello, stare a casa aspettando che finisca di piovere, uscire e bagnarci. Sta a noi scegliere.

Questo ci offre la numerologia:

conoscere tutte le nostre possibilità.

 

Lo studio dei nostri numeri è un cammino che porta alla conoscenza di se stessi e la conoscenza ci porta ad una aumentata consapevolezza.